Bollettino Agrometeo Liguria N. 24/2021 (08/11/2021 – 21/11/2021)

A cura del CAAR: il riepilogo meteoclimatico dall'8 al 21 novembre e le previsioni di Arpal dal 26 al 29 novembre 2021

RIEPILOGO METEOCLIMATICO

(I dati elaborati dal CAAR – Centro di Agrometeorologia Applicata Regionale sono provenienti dalle stazioni meteo della rete regionale OMIRL – Osservatorio Meteo Idrologico della Regione Liguria – http://www.arpal.gov.it sezione meteo).

LE PRECIPITAZIONI

Le precipitazioni delle ultime due settimane sono state più elevate nel savonese, soprattutto in Val Bormida, dove sono stati raggiunti i 140 mm (da spazializzazione). Valori legger- mente più bassi sono stati registrati nelle altre tre province.

I giorni di pioggia sono stati numerosi: mediamente 5-6 con punte di 9.

Lo scarto rispetto alla media storica mostra un surplus genera- le, con valori più alti nella zona interna di Savona.

Sotto si riporta il grafico del cumulato di precipitazioni rela- tivo alle stazioni meteo con i valori più elevati (nel periodo di riferimento) per le quattro province. Come si può notare le piogge si sono concentrate tra il 10 e il 16 novembre e la stazione caratterizzata dal cumulato maggio- re è stata Colle del Melogno (SV).

LE TEMPERATURE

Le massime si sono attestate intorno a 15-16 °C lungo costa-primo entroterra e prossime a 10-12 °C nelle zone interne, con cali che hanno raggiunto i 6-7 °C sull’areale alpino imperiese. Le minime si sono attestate mediamente intorno a 8-10 °C nelle zone costiere e nel primo entroterra, mentre nelle zone più interne (es. areale alpino) i valori hanno oscillato intorno a 2 °C.

Lo scarto delle temperature, sia massime che minime, è stato positivo su tutto il territorio. Nel caso delle minime lo scarto ha raggiunto +3°C.

Di seguito i grafici sull’andamento giornaliero delle temperature massime e minime relativamente alle quattro stazioni meteo di riferi- mento.

Le temperature massime hanno avuto un andamento molto altalenante, ma sempre al di sopra della media. Le temperature minime sono state più uniformi, ma anche in questo caso quasi sempre al di sopra della media.

ACCUMULO UNITÀ FREDDO (Chill units)

In questo periodo inizia la finestra informativa sul conteggio e accumulo delle unità freddo. Per convenzione la data di partenza

è il 1° novembre, per poi terminare prima della ripresa vegetativa primaverile.

Si ricorda che il freddo, quantificato attraverso tale indice, concorre, insieme ad altri fattori, al buon esito dei processi di fiorituradegli alberi da frutto in genere e quindi anche dell’olivo e della viteIn particolare il conteggio avviene su scala oraria, secondo un modello che associa 1, 0,5, 0, -0,5 o -1 unità a seconda dell’intervallo di temperatura.

In fig. 1 viene rappresentata la situazione relativa all’anno in corso. Lungo le aree costiere i valori sono addirittura negativi, nel primo entroterra l’accumulo è nullo e nelle zone interne sono state raggiunte le 450 unità freddo.

Nel 2020 (fig. 2) l’accumulo era molto simile o leggermen- te inferiore.
Le prime due decadi di novembre, sia nel 2021 che nel 2020, sono state infatti piuttosto calde rispetto alla media del periodo.

Nei grafici viene rappresentato l’andamento giornaliero dell’accumulo di unità freddo per due stazioni (Borgonuovo e Luni).

Nel primo caso l’accumulo è stato leggermente superiore nel 2021, mentre nel secondo c’è stata una lieve inversione di tendenza intorno al 10/11.

Dal punto di vista fenologico, il fatto di avere un autun- no più caldo fa sì che piante sempreverdi come l’olivo pos- sano non entrare, almeno nelle zone costiere e dell’imme- diato entroterra, in uno stato di netto riposo vegetativo e ciò le potrebbe esporre maggiormente a danni nel caso di improvvisi cali di temperatura.

Nei prossimi Bollettini ci saranno gli aggiornamenti e si potrà seguire in dettaglio l’evolversi della situazione.

PREVISIONI METEO

a cura del servizio di previsione del Centro Funzionale Meteo-Idrologico di Protezione Civile della Regione Liguria

Il bollettino è curato dal CAAR – Centro di Agrometeorologia Applicata Regionale:

Scarica il bollettino in formato PDF: Agrometeo 24_2021