Alla vigilia del nuovo rincaro delle bollette, previsto per il 1 ottobre 2022, e con la fiducia delle imprese che, secondo l’Istat, ha raggiunto i minimi da aprile 2021, Coldiretti e l’agroalimentare italiano saranno i primi a scendere in piazza nella nuova legislatura.    

Appuntamento venerdì 30 settembre a partire dalle ore 9:30 a Milano, all’interno di Parco Sempione, presso l’Arco della Pace, con la protesta, tra flash mob e provocazioni, guidata dal presidente di ColdirettiEttore Prandini, accompagnato da giovani agricoltori, allevatori e pastori provenienti dalle diverse regioni d’Italia, compresa la Liguria.

“Saranno migliaia gli agricoltori di tutta Italia che questo weekend, in occasione del Villaggio Coldiretti (30 settembre – 2 ottobre) verranno a Milano per far conoscere i primati della tavola Made in Italy a rischio – commentano Gianluca Boeri Bruno Rivarossa, Presidente di Coldiretti Liguria e Delegato Confederale – prendendo parte alla più grande fattoria mai realizzata nel centro di una città, comprensiva di maxi mercato contadino, street food a km0, pet therapy con gli animali della fattoria, agrichef ai fornelli, agriasilo, eccellenze agroalimentari di Filiera Italia, innovazioni tecnologiche a basso impatto ambientale e prodotti del social farming. Un patrimonio da primato mondiale dell’Italia che rischia, purtroppo, di scomparire sotto la pressione della crisi”.