Il governo britannico ha deciso di rinviare l’inasprimento delle norme fitosanitarie sulle importazioni di prodotti florovivaistici all’inizio del 2022. 

Dal primo gennaio 2021, infatti, con l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, avrebbero dovuto entrare in vigore regole più stringenti per quel che riguarda l’importazione, compresa quella di prodotti florovivaistici. Grande preoccupazione è emersa da tutti i Paesi esportatori, come l’Olanda e l’Italia, in particolare le aziende, le istituzioni e le associazioni del Ponente ligure.

“Nel novembre dello scorso anno, le autorità britanniche hanno improvvisamente deciso che sarebbe stato richiesto un certificato fitosanitario per esportare tutti i fiori recisi a partire dal 1 ° aprile 2021. Prima di allora, il governo britannico aveva contrariamente affermato che la sua proposta di certificazione sarebbe stata necessaria solo per alcune specie di fiori recisi e non per tutte, questo ha creato grande confusione. Ora, fortunatamente, questo provvedimento è stato nuovamente rinviato al 2022.
Dati gli enormi volumi di prodotti esportati destinati al Regno Unito, un tale cambiamento e una tempestiva comunicazione possono avere conseguenze importanti,”  ha dichiarato Eveline Herben, di VBN e presidente del gruppo di lavoro “fiori e piante” del Copa/Cogeca durante l’intervista al network olandese Agroberichten. 

Il Distretto Florovivaistico della Liguria (DFL) ha aggiunto: “Il Regno Unito è sempre stato un mercato di riferimento per la produzione del Ponente ligure. Seguiremo l’evoluzione della situazione per non perdere questi sbocchi fondamentali per le nostre aziende”.

Si ricorda che per quanto riguarda l’Irlanda del Nord valgono ancora le norme del mercato comune.

L’articolo completo, in lingua inglese, è stato pubblicato qui: https://aiph.org/floraculture/news/dutch-flower-industry-welcomes-uks-postponement-of-new-import-requirements/?fbclid=IwAR0TFnNHbge_PqxsbMTAug8I54c3uDosc5VJjNe6XObY4PAcoZr3E-556g4 

iscriviti alla newsletter

Per ricevere periodicamente gli aggiornamenti importanti da Flornews Liguria

Con l'iscrizione alla newsletter si accetta che il proprio indirizzo email venga automaticamente inserito in una lista di contatti a cui potranno essere trasmessi messaggi email relativi a Flornews Liguria, al Distretto Florovivaistico della Liguria e al mondo della floricoltura. L'ente regionale che utilizzerà i dati raccolti è esclusivamente il Distretto Florovivaistico della Liguria (proprietario di Flornews Liguria). I dati non verranno trasmessi o condivisi con terzi.

Notizie correlate